Quali disturbi possono essere curati con l’Emdr?

L’Emdr è un protocollo terapeutico scientificamente testato per la cura dei sintomi dovuti ad un TRAUMA non elaborato. I disturbi che derivano dalla mancata elaborazione di un trauma possono essere i più diversi: disturbi fobici, ansiosi, depressivi, relazionali etc. Tutti noi, per il semplice fatto di vivere, siamo esposti all’eventualità di sperimentare traumi psicologici (dal greco “ferite dell’anima”). Nella maggior parte dei casi riusciamo da soli ad elaborare e superare la brutta esperienza. A volte, invece,il ricordo dell’evento vissuto, non elaborato, continua a ripercuotersi nel presente con conseguenze patologiche.

Esistono traumi che si possono definire “con la T maiuscola”: sono ferite importanti che minacciano la nostra integrità come calamità naturali, incidenti stradali, aggressioni, stupri, omicidi o suicidi di persone care, diagnosi infauste. Ma vi sono anche traumi “con la t minuscola”, esperienze che sembrano oggettivamente poco rilevanti ma che possono assumere un peso soprattutto se ripetute nel tempo o subite in momenti di particolare vulnerabilità o nell’infanzia. E’ allora che umiliazioni, abbandoni, trascuratezza e paure possono lasciare il segno modificando non solo i nostri atteggiamenti, le emozioni e le relazioni con gli altri nel corso della vita ma, questa è la novità scientifica, imprimendosi anche in specifiche aree del cervello, come hanno dimostrato studi all’avanguardia nel campo della neurobiologia. Ciò vale sia per i traumi maggiori come per quelli minori. I disturbi che derivano dalla mancata elaborazione di un trauma possono essere i piu diversi: disturbi fobici, ansiosi, depressivi, relazionali etc.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi